Cattedrale di San Duje a Spalato - Cosa visitare a Spalato in Croazia

# Cattedrale di San Duje a Spalato - Cosa visitare a Spalato in Croazia

Srednja dalmacija

Split

Pošalji svoj sadržaj

Commento o Upgrade this article, scriverne uno nuovo. Non è richiesta la registrazione
articolo
Posizione
Split
17.08.2017. 08:49 dodajeIvan

Uno dei luoghi più importanti di Spalato è sicuramente la cattedrale di San Duje. Dicono che questa è la cattedrale più antica del mondo, quindi cercheremo di descriverla nel miglior modo possibile.
La Cattedrale di Spalato è dedicata all'Assunzione della Beata Vergine Maria. È conosciuta come la Cattedrale di San Dujma e Sv. Duje. La Cattedrale di Spalato si trova nel complesso del palazzo di Diocleziano, Peristyle, ed era originariamente il mausoleo imperiale. Il primo edificio fu costruito all'inizio del IV secolo e successivamente ristrutturato nella cattedrale. Si ritiene che questa cattedrale sia la più antica cattedrale del mondo.

La cattedrale non è concepita all'inizio. L'oggetto della cattedrale di oggi, che è stato costruito nel 4 ° secolo era situato il mausoleo dell'imperatore romano Diocleziano. Alla vigilia della morte dell'imperatore, l'Editto di Milano del 313, i cristiani hanno avuto la libertà di religione, ma sono in Salona. Salon a quel tempo era il centro amministrativo della provincia di Dalmazia, dove hanno costruito una basilica sopra le tombe dei martiri cristiani che sono diventati la sede di pellegrinaggi e il culto dei santi. Nel settimo secolo, Avars e slavi si schiantarono sul Salon. Gli abitanti superstiti fuggirono verso le isole, da dove, dopo un certo tempo, alcuni di loro è venuto a terra e ha preso la residenza in un palazzo imperiale abbandonata. Nel corso del tempo, il mausoleo imperiale in chiesa cristiana, rimosso idoli pagani e sarcofago in cui la vettura riposato. Dalla basilica distrutta a Salona, ​​trasferite le ossa dei santi martiri della Diocleziano eseguite: Duje, il primo vescovo di Salona, ​​e Anastasia, i lavoratori, che vengono memorizzati nel Mausoleo dell'imperatore dedicata alla chiesa metropolitana.



Oggi abbiamo scritto documenti - arresti conservati nella Cronaca di Spalato di Thomas Archdeacon del 13 ° secolo, in cui scrisse che il primo arcivescovo di Spalato era Ivan Ravenjanin nel 7 ° secolo. Ivan Ravenjanin ha organizzato e curato la Chiesa di Spalato.

Riconoscimento della cattedrale di Spalato



Possiamo riconoscere la Cattedrale di Spalato dalla porta di legno realizzata dalla casalinga Andrija Buvina nel 1214. Ha scolpito 28 scene della vita di Gesù in legno di noce. Le porte sono ben conservate, ad eccezione degli arti inferiori danneggiati dai passanti. Buvina è un gateway per le rarità nel patrimonio artistico europeo, soprattutto per il fatto che le porte in bronzo romanico sono molto più grandi di quelle in legno dello stesso periodo.

Si presume che il campanile della cattedrale fu costruito nel 13 ° secolo. Questa teoria va di pari passo con un paio di documenti storici, in particolare il 1257 ° anniversario della menzione di Kolafis (Golubica), vedova del principe di Spalato Ivan Krcka, come donatore di un campanile. La tradizione locale le diede il suo credito e alzò il pulpito nella cattedrale.

La cattedrale più antica del mondo si trova a Spalato



Quando scriviamo o parliamo del cristianesimo in croato, c'è almeno un'ironia. Molti non lo sanno, quindi spieghiamo. Vale a dire, il fatto che la Cattedrale di Spalato e la cattedrale più antica del mondo siano molto interessanti. Non sarebbe stato così strano che questa cattedrale non si trovasse nel palazzo di Diocleziano, quindi all'interno del palazzo dell'imperatore, che una volta era uno dei cristiani più persecutori.

Ricco patrimonio storico e culturale



La Cattedrale di Spalato fu costruita nel IV secolo come il mausoleo dell'imperatore romano Diocleziano. La Cattedrale di San Doimo è conosciuta per la sua porta di legno, che è stata fatta dall'omonimo di Andrija Buvina nel 1214. Nella corona di ventiquattro storie della vita di Gesù, Le porte sono molto ben conservate, tranne che nella parte inferiore che nel tempo è stata danneggiata dai passanti che attraversano la porta. I campanelli sono rarità nel patrimonio artistico europeo, in quanto le rare porte sono in legno e sono state conservate fino ad oggi. La cattedrale è anche riconoscibile per il suo alto e bellissimo campanile, una combinazione di architettura romanica e gotica, la cui costruzione iniziò nel 13 ° secolo.



Particolarmente interessanti sono due medaglioni con nastri, in cui gli archeologi e la tradizione di Spalato riconoscono i ritratti dell'imperatore Diocleziano e di sua moglie Priscilla. È interessante notare che la costruzione della cupola è in muratura con la disposizione in mattoni dei mattoni nella disposizione inferiore e circolare nel terzo superiore. La cupola brillava di un mosaico scintillante e di quello di Vestibulu.

A sinistra dell'ingresso della cattedrale c'è un pulpito del XVI secolo del XIII secolo. Era costruito con un prezioso porfido verde, una volta interamente dorato. L'altare laterale destro era dedicato al vescovo salonico e martire San Sveti.

Soprattutto un bellissimo rilievo centrale sul sarcofago con la rappresentazione della Benedizione di Cristo. Il lavoro dell'artista, lo scultore Dalmatinac, mostra che Cristo è diventato sempre più a suo agio. L'altare maggiore fu eretto tra il 1685 e il 1689. Nella nicchia nord c'è un altare realizzato dallo scultore veneziano Morlaiter nel 1767, in cui dal 1770 risiede il potere di S. Duje dall'altare di Bonin. L'opera più importante nella sepoltura barocca della cattedrale erano le basi di panca di legno che originariamente si trovavano di fronte all'altare principale, scolpite anche nella prima metà del XIII secolo.

Curiosità sulla cattedrale di Spalato



Sotto il mausoleo della cattedrale si trova una cripta dedicata a Santa Lucia, la Vergine e il martire cristiano. Nel tesoro della cattedrale oggi è conservato l'Evangelista St. Dujma della seconda metà del sesto secolo. Questo è il più antico manoscritto scritto su pergamene conservate sul suolo della Croazia. I visitatori della cattedrale possono osservare i dettagli storici risalenti al periodo del dominio dell'imperatore Diocleziano.

Tra i valori del tesoro ci sono preziosi documenti d'archivio, codici medievali (Historia Salonitana), numerose reliquie, altare d'argento dell'altare. Dujma della prima metà del 14 ° secolo. C'è anche un tappeto pensieroso, la ceramica e l'icona miracolosa della Madonna del campanile presa dalla chiesa sopra la Porta di Ferro.

Oltre alla ricchezza dei documenti storici, del patrimonio culturale e della conservazione della Cattedrale di Spalato, un articolo pubblicato sul portale della CNN sarà sicuramente pubblicato, incluso nell'articolo "20 luoghi più belli della Croazia" Duje. Un gran numero di turisti visita questa famosa chiesa ogni anno, ammirando le opere d'arte e gli edifici storici che circondano la cattedrale stessa.

Prati nas na facebooku za više članaka o Hrvatskoj. Podijeli ovaj članak klikom na gumbe desno. Hvala
  Upgrade this article

Bio si na ovom mjestu? Podijeli s nama svoja iskustva ili fotografije.
Napiši svoju verziju članka. Nagrađujemo vlasnike apartmana.

Pišete kao gost. Registrirajte se ili prijavite i potpišite vaš tekst sa vašim imenom ili nickom i zadržite opciju editiranja unosa u bilo koje vrijeme.
Ako ste vlasnik apartmana koji je oglašen na rezerviraj.hr, link prema vašem oglasu će biti ispod teksta koji unosite kao nagrada za vaš trud.
Gost
odaberi sliku sa računala